amazon_sanzioni_it

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha recentemente sanzionato, per il mancato rispetto della nuova normativa sui Diritti dei Consumatori, due società di Amazon: Amazon EU Sarl e Amazon Service Europe Sàrl.

In seguito a numerose segnalazioni da parte dei consumatori, l’AGCM ha accertato che le due società hanno omesso o fornito in modo non adeguato informazioni rilevanti nel corso del processo di acquisto, sia nel caso di vendita diretta da parte di Amazon, sia nell’ipotesi in cui la vendita fosse avvenuta sulla piattaforma di Amazon marketplace e, quindi, tra i consumatori e venditori terzi. In particolare:

  • Amazon EU Sàrl —> Sanzionata per 80.000 € perché non si è adoperata per evidenziare adeguatamente all’utente, prima della nascita del vincolo contrattuale e in modo agevole e accessibile, una specifica informativa precontrattuale sul recesso e relativi termini ed esclusioni, sull’esistenza e sulle condizioni dell’assistenza postvendita al consumatore, oltre che un remind sulla garanzia legale.
  • Amazon Services Europe Sàrl (piattaforma marketplace) —> Sanzionata per 220.000 € perché non forniva al consumatore un’adeguata informativa precontrattuale sull’effettiva identità del professionista, sul ruolo svolto da Amazon nella transazione, sul regime di recesso e di reso, sull’assistenza pre e post vendita garantita dai soggetti terzi, nonché sul reminder in merito alla garanzia legale.

In particolare, nelle transazioni avvenute sul marketplace, l’AGCM ha ravvisato gravi carenze informative in quanto i consumatori, pur acquistando sulla piattaforma www.amazon.it, conoscevano l’identità della loro controparte contrattuale (i.e. il terzo venditore del bene o servizio) solo quando riscontravano un difetto di conformità del prodotto ovvero disservizi nella fruizione del bene.

Amazon, pur parte attiva nella dinamica della compravendita tramite la propria piattaforma, si sarebbe limitata ad affermare la propria estraneità al rapporto acquirente/venditore non entrando in alcun modo nel merito delle contestazioni mosse dal consumatore.

A conclusione, va detto che le società in questione si sono adoperate per apportare misure correttive che sono tese a migliorare la qualità dell’informativa precontrattuale a disposizione del consumatore nel processo di acquisto.

About Us

iubenda is the easiest and most professional way to generate a privacy policy for your website, mobile app and facebook app
www.iubenda.com

Generate a privacy policy now

Ready in a few steps and built to meet the needs of both website and mobile app owners

Generate your privacy policy now

Sometimes the best choice is to "just give it a try"

iubenda is the easiest and most professional way to generate a privacy policy for your website, mobile app and facebook app

Generate your privacy policy now