Documentazione

Indice dei contenuti

Cosa sono e a cosa servono i Termini e Condizioni

I Termini e Condizioni, cui spesso si fa riferimento come Termini di Servizio, Termini d’Uso, Termini di Utilizzo, Condizioni Generali o Note Legali, sono il documento che disciplina il rapporto contrattuale fra il titolare del servizio fornito dal sito/app e l’utente.

I Termini e Condizioni altro non sono dunque che un “contratto” in cui il titolare chiarisce, nero su bianco, quali sono le condizioni di utilizzo del proprio servizio, come quelle relative all’uso dei contenuti (copyright), alle regole che gli utenti devono seguire per interagire tra loro all’interno del sito/app, alle eventuali modalità di cancellazione o sospensione dell’account ecc.

Particolare rilevanza è assunta dalle clausole relative alla limitazione di responsabilità (disclaimer), ad esempio nel caso di malfunzionamenti del sito/app.

I Termini e Condizioni sono quindi un documento che aiuta a prevenire e gestire i problemi. Per questo in molti casi si rivelano fondamentali per difendersi in caso di abusi.

I Termini d’Uso definiscono le condizioni di utilizzo del tuo sito, app o servizio in maniera giuridicamente vincolante. Sono fondamentali per la tutela del diritto d’autore sui tuoi contenuti e per proteggerti da potenziali responsabilità.

Come devo comportami se gestisco un e-commerce? È consigliabile che predisponga anche dei Termini e Condizioni di vendita?

Sì, non solo è consigliabile, è spesso necessario.

Il sito/app deve predisporre e mostrare agli utenti anche i Termini di Servizio ogniqualvolta la complessità in gioco lo richieda, come ad esempio nel caso di un e-commerce, in cui tramite la piattaforma vengono processate – tra le altre cose – transazioni di denaro.

Nel caso dei negozi online, i Termini di Servizio rappresentano il documento in cui vanno indicate in dettaglio anche le condizioni di vendita dell’e-commerce (quindi tutte le clausole relative ai metodi di pagamento, spedizione e consegna, prelievi e rimborsi, ecc.), così come previsto dalla disciplina sulla tutela del consumatore.

I fornitori europei di servizi BtoC (vendita di beni/servizi) sono inoltre tenuti a informare i propri utenti della possibilità di utilizzare l’ODR, uno strumento online per la risoluzione delle controversie gestito dalla Commissione Europea.

Come iubenda può aiutarti a generare e gestire un documento di Termini e Condizioni

È qui che il nostro Generatore di Termini e Condizioni può esserti d’aiuto: personalizzabile grazie ad oltre 100 clausole pre-configurate, disponibile in 8 lingue, redatto da un team legale internazionale e sempre aggiornato rispetto alle principali normative internazionali, è in grado di gestire anche gli scenari più complessi.

La nostra soluzione funziona per realtà di qualsiasi dimensione, dal singolo blogger alla grande azienda. È ottimizzata per e-commerce, marketplace, SaaS, app mobile, blog, pubblicazioni di vario genere e altro ancora.

Il processo è semplice e intuitivo:

Maggiori dettagli nella guida Come generare un documento di Termini e Condizioni.

Genera un documento di Termini e Condizioni

Ottimizzato per E-commerce, Marketplace, SaaS, App e altro ancora

Inizia la generazione