Iubenda logo
Inizia la generazione

Documentazione

Indice dei contenuti

Cosa sono gli strumenti di tracciamento?

Hai mai cercato qualcosa da comprare online per poi notare annunci pubblicitari per quella stessa cosa ovunque? Ecco, quello succede per gli strumenti di tracciamento.

Ma cosa sono esattamente gli strumenti di tracciamento, o tracker? C’è una differenza tra strumenti di tracciamento e strumenti di tracciamento a fini pubblicitari? Come può l’uso di strumenti di tracciamento incidere sul tuo business online?

In questo breve articolo, risponderemo a tutte le tue domande! Vai a →

Cosa sono gli strumenti di tracciamento

Cosa sono gli strumenti di tracciamento?

Gli strumenti di tracciamento sono degli script che i siti web installano sul tuo dispositivo.

Possono avere finalità diverse. Alcuni servono a migliorare l’esperienza del sito web che stai visitando. Ad esempio, gli strumenti di tracciamento possono ricordare il tuo username e la password, oppure gli oggetti che hai aggiunto al tuo carrello mentre facevi shopping online.

Altri possono monitorare il tuo comportamento online per fornirti consigli personalizzati, come gli annunci pubblicitari di cui abbiamo parlato prima.

Non proprio. I cookie sono un tipo di strumenti di tracciamento.

In particolare, i cookie sono piccoli file di dati che di solito vengono archiviati nel computer o nel browser dell’utente. Ogni volta che torni a un sito che hai già visitato, i cookie ricordano le tue preferenze (come la tua password).

I cookie si dividono in cookie di prima parte e di terza parte.
I cookie di prima parte sono quelli che vengono gestiti direttamente dal proprietario del sito/app. Al contrario, i cookie di terza parte sono quelli gestiti da terze parti e abilitano i loro servizi. In genere, i cookie di terza parte sono presenti quando un sito/app utilizza servizi di terza parte per incorporare immagini, plugin dei social media o annunci pubblicitari.

Cosa sono le “tecnologie simili”?

Insieme ai cookie, potresti aver sentito parlare di“tecnologie simili”.

Sebbene i cookie siano gli strumenti di tracciamento più diffusi, non sono gli unici. Mozilla ha elencato quelli più comuni:

  • Script integrati: questi strumenti di tracciamento sono integrati come elementi visibili o invisibili su una pagina web, come i tag di pixel. I tag di pixel sono brevi sequenze di codice che raccolgono informazioni riguardo la tua attività di navigazione.
  • Fingerprint (impronta digitale): questi sono tra gli strumenti più complessi. I fingerprint possono registrare il tuo comportamento online e la configurazione e le impostazioni del tuo dispositivo: quale browser utilizzi, qual è il tuo sistema operativo, o la risoluzione del tuo schermo. In questo modo, possono creare il tuo profilo unico, proprio come un’impronta digitale.

Quindi, se sei il titolare di un business online, sia un semplice sito web, un’app, o un e-commerce, probabilmente stai utilizzando degli strumenti di tracciamento.

Ecco perché è importante sapere di più su come funzionano e come il loro utilizzo è regolato dalle leggi sulla privacy internazionali.

Ad esempio, l’Unione Europea ha emanato la Direttiva ePrivacy, anche nota come Cookie Law, che stabilisce i provvedimenti per la protezione della privacy online degli utenti con sede in EU. Sebbene la Cookie Law sia stata emanata nel 2002, si applica ancora oggi, insieme al GDPR.

C’è una differenza tra strumenti di tracciamento e strumenti di tracciamento a fini pubblicitari?

Come abbiamo spiegato nel paragrafo precedente, non tutti gli strumenti di tracciamento sono a fini pubblicitari.

Prendiamo i cookie, ad esempio.
Anche se ci sono cookie che sono essenziali al funzionamento di un sito web (i cosiddetti “cookie tecnici”), ce ne sono anche altri, di solito cookie di terza parte, che vengono installati da fornitori pubblicitari. Loro sono i responsabili degli annunci personalizzati che vedi navigando su internet.

In quanto proprietario del sito web, potresti voler monetizzare il traffico del tuo sito web attraverso la pubblicità digitale. Ciò è assolutamente legale, ma devi sapere che esistono delle linee guida da seguire.

Per assicurarsi che la pubblicità digitale venga effettuata nel rispetto del GDPRR, IAB Europe ha creato il Transparency and Consent Framework:

Il TCF crea un ambiente dove gli editori di siti web possono comunicare ai loro visitatori quali dati vengono raccolti e come il sito e le terze parti coinvolte intendono usarli. Il TCF fornisce all’industria dell’editoria e della pubblicità un linguaggio comune con il quale comunicare il consenso degli utenti per la distribuzione di annunci e contenuti online rilevanti.

Puoi leggere di più riguardo il TCF qui.

Ci sono dei requisiti legali particolari per gli strumenti di tracciamento?

Sì.

Prendiamo la Cookie Law europea, ad esempio.

La Cookie Law richiede che ogni sito o app che usi strumenti di tracciamento faccia almeno queste tre cose:

  1. informare gli utenti che il sito utilizza cookie attraverso un cookie banner;
  2. comunicare tutti i dettagli relativi all’uso e alle finalità dei cookie in una cookie policy;
  3. bloccare i cookie prima di aver ottenuto il consenso informato dell’utente.

💡Scopri di più riguardo le regole sui cookie in UE con la nostra tabella riassuntiva.

Come può aiutarti iubenda

La Cookie Solution di iubenda può aiutarti a gestire tutti gli aspetti che riguardano l’uso di strumenti di tracciamento: ti permette di creare una cookie policy, personalizzare l’aspetto del tuo cookie banner e attivare il blocco preventivo dei cookie, come richiesto per legge.

Provala, senza impegno!